Stelle veg. Chi l’ha detto che niente carne vuol dire accontentarsi?

D LA REPUBBLICA – 15 Marzo 2016

«Vita semplice e pensiero elevato è il mio motto, che prendo dalla filosofia indiana e traduco in leggerezza a tavola, intesa anche come gioco», afferma Simone Salvini, fiorentino, 46enne, per sei anni chef executive al ristorante Joia di Pietro Leemann, del quale è allievo. Leemann, italo-svizzero, vero antesignano dell’alta cucina vegetariana in tempi non sospetti, cioè gli anni ’80, primo chef veg d’Europa ad aver ricevuto una stella Michelin, per Salvini è più che un maestro: «Quando assaggiai Il pianeta verde va verso il suo centro, un suo piatto-manifesto, pensai: o divento come lui o cambio lavoro. La differenza la fa come fai diventare protagonisti i cibi da sempre considerati solo contorni».

Leggi l’articolo

Condividi :

More Posts